GSRiders.org - il portale di riferimento al servizio dei possessori di BMW GS


Vai ai contenuti

La Route des Grandes Alpes

Itinerari

La Route des Grandes Alpes

Dal 1937, la Route des Grandes Alpes è una prestigiosa strada che percorre 670 km dal Lago Lemano al Mediterraneo, attraversando 16 grandi valichi alpini, tra cui il passo dell’Iseran nella Haute Maurienne Vanoise, il più alto valico stradale europeo.

La Route des Grandes Alpes segue l'itinerario storico creato all'inizio del Novecento dal Touring Club de France. La Haute Maurienne Vanoise, è un luogo di transito inevitabile tra le due alte valli savoiarde della Tarentaise e della Maurienne.

Qui, le Alpi offrono magnifici panorami, maestosi paesaggi, una natura eccezionalmente intatta, una storia ricca e appassionante, paesini di montagna assolutamente autentici , una montagna viva ed accogliente, insomma uno "spazio per i giochi" grandezza naturale…

Nella cartina visualizzata hai l'opportunità di scaricare il percorso dell' itinerario pubblicato con l'opzione di scegliere il file richiesto dal tuo navigatore




GS Riders.org consiglia una sosta di 2/3 giorni nella Haute Maurienne Vanoise:

Passo dell'Iseran (2764 m) : vasto panorama sull’Albaron (3637 m), sui ghiacciai delle sorgenti dell’Arc.

Bonneval sur Arc, uno dei più bei villaggi francesi: visite del villaggio e della frazione dell’Ecot, sito protetto sin dal 1971.

Bessans : il Charbonnel (3752m) e il suo ghiacciaio, 4 pittoresche frazioni , la valle d’Avérole, la leggenda del diavolo di legno scolpito.

Val Cenis Lanslevillard : al passo della Madeleine, vista sulla Dent Parrachée (3697 m), visita della chiesa e della Cappella di St Sébastien (53 pannelli di legno dipinti del Quattrocento).

Val Cenis Lanslebourg : magici momenti al Passo del Moncenisio(2084 m) : un immenso lago dalle acque turchesi, vasti pascoli, un sito storico e un luogo di passaggio millenario tra l'Italia e la Francia .

Termignon la Vanoise : la vera porta d'ingresso del parco Nazionale della Vanoise (l'ingresso del Parco è a 15 minuti di macchina sulla strada di Bellecombe): fate una sosta per ammirare la cupola di ghiaccio della Vanoise, la più grande calotta di ghiaccio d'Europa .

Sollières Envers : pittoresca frazione, visita del museo archeologico, che testimonia dell'esistenza di una vita risalente ad oltre 6000 anni nellaHaute Maurienne Vanoise .

Bramans : visita di un paesino di montagna dal fascino intatto, con il suo dedalo di stradine. Pare che Annibale e i suoi 37 elefanti siano passati da qui sulla strada di Roma, nel 200 avanti Cristo


Provenza e Costa Azzurra
Alla scoperta della Provenza

Esiste un luogo dove i sogni e la realtà si incontrano, la Provenza !

Chiudete gli occhi, respirate lentamente, preparate le vostre papille gustative, pensate Provenza e lasciatevi andare .........
Sentirete il frinire delle cicale, l'odore della lavanda e delle fragranze di questa terra che allo stesso tempo è dura e generosa ed offre frutti e verdure ricolmi di sole.
Immaginatevi distesi sotto un ulivo ad approfittare della tranquillità dell'entroterra, oppure seduti sulla
terrazza di un bistrot o all'ombra di platani centenari.

Valensole è’ l’immagine della Provenza come fu descritta da Jean Giono. E’ un’immensa pianura di lavanda punteggiata di mandorli che offre uno spettacolo fiabesco sia in primavera che in estate.
VALENSOLE, si trova nel cuore della pianura, circondata da campi di lavanda, questa borgata a saputo conservare il carattere e il fascino dei villaggi dell’Alta Provenza. E’ anche una stazione climatica molto apprezzata per la qualità e la purezza dell’aria. In estate l’aria profuma di lavanda e timo. Valensole è uno dei luoghi di maggior produzione della lavanda.
RIEZ è una città antica che possiede delle vestigia romane di grande rilevanza. Nel medioevo fu un vescovato prosperoso, e durante
iI rinascimento ebbe un periodo di magnificenza e ricchezza. Tutto cio’ ha contribuito a dare a questa piccola città un patrimonio storico e architettonico fuori dal comune.


GSR.org consiglia:

A VALENSOLE la porta d’Ayguière del XIV secolo ed il quadrante solare.
La porta Sanson della stessa epoca.
I resti delle mura.
Le colonne romane vestigia di un tempio dedicato ad Apollo.

MANOSQUE, vicina a Bas Verdon e alla pianura di Valensole, è la città più popolata del dipartimento e costituisce un buon punto di partenza per scoprire la regione. Con una storia millenaria dal ricco passato ha saputo preservare il fascino ed il carattere delle città della Provenza. Dall’alto della collina Mont d’Or si puo’ ammirare la bellezza della natura circostante ed una magnifica vista di Manosque. Città natale di Jean Giono.

DA VEDERE :
La porta Sauverie ( XIV secolo ) e la porta Soubeyan ( XIII secolo ).
Costruzioni fortificate di origine medioevale presentano un’architettura notevole.
La chiesa Notre-Dame-de-Romigier, rasa al suolo nel 900 dai Saraceni, fu ricostruita nel X secolo. All’interno è custodito un sarcofago in marmo di Carrara del V secolo e una Vergine nera del X o XI secolo.
La chiesa Saint-Sauveur del XIV secolo.
Il Centro Jean Giono : esposizioni permanenti e temporanee dedicate ai soggetti preferiti dallo scrittore. Il centro organizza escursioni letterarie nei luoghi che hanno alimentato l’immaginario di Giono.


















Home Page | Itinerari | Eventi Trascorsi | Photogallery | Officina | Merchandising | Forum & News | Mappa del sito


Menu di sezione:


*** Tutto il materiale pubblicato sul sito diventa di proprietà di GSRiders e non può essere riprodotto altrove senza l'autorizzazione *** | info@gsriders.org

Torna ai contenuti | Torna al menu