GSRiders.org - il portale di riferimento al servizio dei possessori di BMW GS


Vai ai contenuti

Foresta Nera by Adventure

Photogallery

Come ogni anno, io e mia moglie Cristina, dal 25 Aprile al 1° Maggio, organizziamo un viaggio, di solito si va al mare, con mete esotiche. Come lo scorso anno, anche questa volta abbiamo deciso, con i nostri amici di avventure Mario e Angela, un tour con le nostre fidate mucche.
Un sabato sera davanti ad un pizza organizziamo la spedizione in Germania, Foresta Nera, con puntata a Fussen, per il "Castello delle Favole" vedi Walt Disney, e rientro da Livigno, per la gioia delle signore. Partenza domenica 25 Aprile ritorno domenica 2 Maggio.

Qualche settimana prima inizio a preparare l'itinerario, consulto internet per il percorso, scegliamo le località più interessanti da visitare, imposto il navigatore, santo Zumo 660, finalmente il viaggio è pronto. Domenica alle ore 9.00 partenza da Genova via Como-Chiasso, entriamo in Svizzera, ticket 30 €, e ultimo caffè espresso per una settimana. Dopo circa otto ore di viaggio, tranquilli, raggiungiamo Eisenbach in Germania, paesino situato nel cuore della "Schwarzwald" Foresta Nera.

Ci fermiamo in un hotel che avevamo precedentemente prenotato on line, 40 € a persona, mezza pensione, ottima cucina, ma soprattutto, garage per le moto. Ci fermiamo per 5 notti in questo hotel. Al mattino dopo una colazione abbondante, decidiamo di raggiungere una località ogni volta diversa. Il primo giorno, ci siamo diretti a Friburgo, deliziosa cittadina sede di varie università. Questa è stata una prima meta quasi imposta in quanto la sera precedente mi ero accorto di una lampf bruciata. Dopo aver fatto quattro passi nella piazza della Cattedrale allietata da un gioioso mercatino, e dopo aver gustato un hot dog ci siamo diretti al lago Titisee, lo specchio d'acqua più grande della regione. Per rispetto della natura tutte le imbarcazioni sono elettriche.

Il giorno seguente siamo andati alle cascate di Triberg, le più alte della Germania 167 metri, successivamente abbiamo raggiunto Schonac, dista solo due km. per ammirare la casa con il cucù più grande del mondo.

Il terzo giorno approfittando della bella giornata siamo andati a Baden-Baden, noto centro termale e turistico. Abbiamo percorso la B500 "Schwarzwaldhochenstrasse" famosa strada della Foresta Nera, durante il percorso ci siamo fermati a Schiltac, per ammirare il centro storico con le sue case a graticcio, risalenti al 1600. Tornati in albergo ci siamo anche noi rilassati nella sauna, presente in hotel.

L'ultimo giorno presso questa incantevole regione abbiamo percorso la strada dei cucù fino a Furtwagen.
Il mattino seguente, partenza per Fussen, a circa 270 km. di distanza per visitare il Castello di Neuschwanstein. Dopo una sosta in hotel per lasciare i bagagli abbiamo raggiunto il castello. Già dal posteggio dell'hotel si potevano ammirare le torri (distava solo 2 km). Per visitarlo abbiamo percorso una salita di circa 40 minuti, ma ne è valsa la pena. Anche dal vero, questo posto mantiene un fascino fiabesco. Mia moglie mi ha chiesto di ritornare in questi posti per percorrere la Romantikstrasse che continua fino a Wurzburg. L'ultimo giorno della nostra vacanza in terra di Germania prevedeva il rientro in Italia passando dal Passo Resia, dove nell'omonimo paese è presente il lago dove si erge il campanile del paese sommerso, e quindi notte a Livigno (194 km.) per rifornimento e spese varie.

Pino & Cristina - Mario & Angela




ITINERARIO - CLICCA SULLA CARTINA


Home Page | Itinerari | Eventi Trascorsi | Photogallery | Officina | Merchandising | Forum & News | Mappa del sito


*** Tutto il materiale pubblicato sul sito diventa di proprietà di GSRiders e non può essere riprodotto altrove senza l'autorizzazione *** | info@gsriders.org

Torna ai contenuti | Torna al menu